Lavorare in Australia

Lavorare in Australia: come fare?

L’Australia è la terra delle opportunità ed è anche cara arrabbiata. Sydney è la quinta città più costosa del mondo. Pensare di poter vivere senza lavorare in Australia è praticamente impossibile. Per l’affitto di una stanzetta si sborsano come niente 1200 dollari al mese, il biglietto per una corsa singola in metro costa 4 dollari, una pizza almeno 22 e le bollette elettriche sono le più salate della Terra. Melbourne segue a ruota.

Se non altro (a differenza di altri Paesi dell’Europa meridionale, tanto per fare un esempio a caso) la disoccupazione è al 6% e i compensi sono in linea col costo della vita: un commesso in regola guadagna 18 dollari lordi all’ora, un carpentiere 27, un’infermiere 29, un professionista oltre 30. Cifre che lievitano nei fine settimana e negli orari disagiati e che fanno salire a circa 4,000 dollari gli stipendi medi mensili dei full timers, che hanno scelto di lavorare in Australia.

Il fenomeno dei lavoratori a tempo pieno che non arrivano a fine mese è pressoché sconosciuto, ma una giornata tipo in Australia richiede comunque un esborso di almeno 80 dollari, ed è per questo fondamentale non perdere tempo nella ricerca di un impiego, perché il conto in banca tende a prosciugarsi in fretta, a queste latitudini.

I visti

Prima di pensare a lavorare in Australia, è necessario pensare al visto. Solo alcuni visti, infatti, includono il permesso di lavoro. Uno dei più diffusi è il working holiday visa, pensato per un’esperienza di vacanza e lavoro della durata massima di due anni per chi ha meno di 31 anni. Poi c’è lo student visa, per chi vuole migliorare il proprio livello d’inglese oppure ottenere una qualifica in Australia e allo stesso tempo ottenere un permesso di lavoro part time. Quindi lo sponsor visa, quando ottieni un’offerta da un datore di lavoro che si impegna non solo ad assumerti, ma anche a permetterti la richiesta di un visto di lavoro da due a quattro anni. Lo skilled visa, inoltre, è un visto permanente con il quale emigrare in maniera definitiva in Australia. A patto di svolgere una professione nella lista dei lavori più richiesti. Per chi trova l’amore down under, infine, il partner visa è un visto permanente a tutti gli effetti.

Contratti di lavoro

Prima di iniziare a lavorare in Australia, è importante avere una conoscenza di base dei contratti di lavoro, che come in Italia possono essere: part time, full time e casual. In più è possibile lavorare con Partita Iva, che in Australia si chiama ABN. La paga minima è di $17,86 l’ora. E tutti i contratti prevedono la Superannuation, il 9.5% dello stipendio deve essere versato dal datore di lavoro in un fondo pensionistico.

Scrivere un curriculum per l’Australia

Altrettanto importante per l’Australia è la presentazione. Ci vuole un bel curriculum e una cover letter curata (lettera di presentazione). Fondamentale è che entrambi siano concisi, vengano dritti al punto e ordinati. Una o due pagine per il curriculum e mezza paginetta per la cover letter.

Lavorare in Australia Farm

Un’opzione interessante non solo per chi vuole rinnovare il primo working holiday visa, ma anche per chi vuole vivere un’esperienza di lavoro diversa dal solito, all’aria aperta e a contatto con gli animali. Per richiedere il secondo working holiday visa, infatti, è necessario lavorare per 88 giorni in una farm (azienda agricola) in un’area considerata rurale. C’è anche chi preferisce la vita di campagna, guadagna bene e si ferma oltre i tre mesi richiesti.

I lavori più richiesti in Australia

In Australia esiste una lista di professioni richieste. Ovvero che non vuole fare nessuno, oppure semplicemente per cui le figure professionali scarseggiano. Si chiama Combined List of Eligible Skilled Occupations e chi rientra in questa lista può ambire al visto permanente. Tra questi ci sono infermieri, medici, ingegneri, architetti, muratori, saldatori, piastrellisti, meccanici e molti altri ancora. Gli italiani sono particolarmente richiesti come chef e pizzaioli. Anche se non sempre porta al visto permanente, in generale è molto facile trovare lavoro nel settore della ristorazione e come ragazza alla pari.

Gli Stipendi in Australia

Gli stipendi in Australia sono piuttosto alti, anche se c’è da dire che down under, i soldi partono velocemente. In ogni caso, gli stipendi sono commisurati al costo della vita e a meno di uno stile di vita molto alto, è possibile mettere da parte ogni mese. In linea di massima, tutti guadagnano almeno $1,000 a settimana, dollaro più o dollaro meno, a seconda della professione, livello d’inglese, esperienza e istruzione.

Lavorare in Australia dopo i 30 anni

Partire per l’Australia prima di aver compiuto i 31 anni è sicuramente una mossa intelligente. Questo perché il working holiday visa può essere richiesto fino ai 31 anni non compiuti e dà diritto ad un permesso di lavoro full time, fino a due anni. Una volta superata questa soglia, è possibile partire con un visto studente, che nella maggior parte dei casi è il trampolino di lancio per la nuova vita down under.

Trovare lavoro in Australia dall’Italia

I datori di lavoro australiani non sono poi tanto diversi da quelli italiani. Preferiscono selezionare personalmente i propri dipendenti e magari metterli alla prova, invece di affidarsi a colloqui via skype oppure semplicemente a email. Il primo passo per trovare lavoro down under è partire. Senza visto, senza numero di telefono e residenza australiana è praticamente impossibile essere richiamati. Inoltre l’inglese è determinante per trovare impiego ben retribuito.

Offerte di lavoro per italiani

Gli italiani in Australia sono ben visti per la professionalità e sono particolarmente apprezzati in settori come la ristorazione e le costruzioni. Per questo spesso chi si trasferisce in Australia, trova facilmente lavoro in un ristorante, in un bar, oppure in un cantiere. Il modo più facile per trovare lavoro in Australia è quello di presentarsi direttamente nell’azienda, con curriculum e cover letter alla mano. Dipende dai settori. Ristorazione e costruzioni, meglio di persona. Uffici e multinazionali, meglio online. Ecco alcuni siti utili dove cercare lavoro. È abbastanza inutile inviare candidature direttamente dall’Italia, ma per chi è in partenza è interessante capire come funzionano le offerte di lavoro in Australia.

Come lavorare in Australia?

Le opportunità di lavoro sono direttamente proporzionali al proprio livello d’inglese: meglio lo si parla e più si viene pagati. Inoltre è importante vantare un titolo di studio o anni di esperienza nel settore. Niente paura, se manca uno dei due o entrambi. Si può rimediare in Australia, dove le possibilità di cominciare da zero o re-inventarsi non mancano.

Ecco gli step da compiere in questo ordine per lavorare in Australia:

  • Richiedere il visto più adatto
  • Aspettare il visto
  • Comprare il biglietto
  • Partire!
  • Una volta arrivati richiedere il Tax File Number, aprire un conto in banca e acquistare una Sim australiana
  • Cercare lavoro su internet e presentarsi direttamente nei posti di lavoro.

Contattaci

30 commenti su “Lavorare in Australia

  1. Salve! Mi chiamo Elia, ho 24 anni e ho sempre avuto il sogno di trasferirmi a vivere in Australia. In realtà ci sono già stato nel 2014 per un mese, durante il quale sono stato ospitato da una famiglia del posto e ho frequentato un corso d’inglese in un college ad Adelaide (chiamato Sace, con conseguente rilascio di un attestato) quindi ho preso un pò di familiarità con il posto già allora. Sto per concludere una laurea in lingue qui in Italia, l’inglese è tra queste quindi posso dire di avere già un ottimo livello di inglese. Faccio il receptionist in un hotel e ti volevo chiedere quale sarebbe l’opzione migliore tra i visti disponibili. Verrebbe con me anche la mia ragazza, anche lei parla inglese, è nata in Nigeria ma ha un passaporto di viaggio italiano valido ancora per 5 anni, sarebbe possibile anche per lei venire in Australia? Ha già fatto un pò di esperienza come cameriera, una mansione che mi pare sia abbastanza richiesta laggiù. Spero in una tua risposta, nel frattempo ti auguro una buona giornata 🙂

  2. Ciao,
    sono Federica e ho 25 anni. Mi sono da poco laureata alla magistrale di Ingegneria gestionale e ora lavoro come consulente SAP. La mia idea era trasferirmi in Australia tra circa un anno (giusto per avere un minimo di esperienza) e vorrei iniziare già da ora a muovermi con i vari visti e a raccogliere le informazioni. La mia domanda è: da dove iniziare? Che visto è meglio richiedere nella mia situazione? Mi serve un qualche esame di inglese?
    Grazie mille per tutte le informazioni e spero di sentirvi presto!

    • Ciao Federica, potresti venire con il working holiday visa intanto per vedere se ti piace, e per migliorare il livello d’inglese. Poi la professione da ingegnere è uno dei lavori più richiesti in Australia e può portare al visto permanente. Una volta qua potrai fare una consulenza con un agente di immigrazione.

  3. Buongiorno Ilaria!

    Sono Michela e ho 27 anni, sono un’estetista ma attualmente vivo in Bulgaria, mi sono trasferita più di un anno fa per amore e al momento lavoro come quality analyst per un gaming project in una compagnia canadese di nome Telus che offre servizio clienti. I videogiochi sono la mia più grande passione, ma non ho mai scordato il mio lavoro come estetista. Sta di fatto che vengo dalla Sardegna e fin da quando avevo 17 anni non ho mai smesso di pensare alla bellissima Australia e credo che il momento di partire si stia avvicinando e volevo chiedervi un parere. Il mio ragazzo è bulgaro, ha 28 anni e sta per concludere il dottorato in ingegneria meccanica, è specializzato in materiali e ha pubblicato numerosi articoli scientifici, parla benissimo l’inglese e anche io ho un buon livello. Quello che volevo chiedere è, quanti soldi consigliate di avere come fondo per poterci trasferire, potremmo far riconoscere le lauree del mio ragazzo in Australia, è difficile riuscirci? Ed eventualmente quanto tempo potrebbe servire? Ma ciò che mi preme di più sapere è, avendo un babbo invalido al 100% a carico, sarebbe possibile portarlo con me? Lui ha già la sua pensione e il suo sostentamento. È fattibile?

    Spero di poter usufruire dei vostri servizi entro un anno, mi piace molto il vostro sito internet e ho letto tante belle recensioni!

    Grazie per l’attenzione,

    Saluti!

    • Ciao Michela, grazie per il tuo messaggio! Tu potresti venire con un working holiday visa e il tuo compagno potrebbe pensare ad uno student visa. Per quanto riguarda tuo papà, la vedo un po’ difficile. Il mio consiglio è quello di partire, darvi un anno vedere come è qua, se vi piace, che tipo di opportunità trovate e poi pensare a prospettive più stabili. Poi se volete più info, compilate il contact form qui sotto!

  4. Ciao mi chiamo Vasile Sono un ragazzo di 34 anni ho avuto un impresa per oltre 10 anni e vorrei chiedere cortesemente a te come posso fare per lavorare come muratore in Australia perché sono muratore specializzato Grazie Attendo la tua risposta.

    • Ciao Vasile, puoi venire con uno student visa, migliorare il tuo livello d’inglese e allo stesso tempo lavorare. Compila il contact form qui sotto per più info, grazie!

  5. CIAO,
    SONO CLAUDIA.HO 31 ANNI E VORREI POTER PERFEZIONARE L’INGLESE E LAVORARE IN AUSTRALIA.HO LAVORATO COME RECEPTIONIST IN DUE ALBERGHI.MA HO ANCHE ESPERIENZA COME BARISTA .HO UNA LAUREA TRIENNALE IN BENI CULTURALI.DATA LA MIA ETA’ VOLEVO SAPERE SE AVEVO QUALCHE POSSIBILITA’.GRAZIE.

    • Ciao Claudia, potresti richiedere uno student visa. Il lavoro nella ristorazione è molto richiesto. Compila il contact form qui sotto se vuoi più info, ti aspetto!

  6. Eli

    Salve, vorrei trovare lavoro e vivere per sempre in Australia, (RIUSCIRE AD AVERE IL PERMESSO

    DI SOGGIORNO DI LUNGO PERIODO.) IN ITALIA LAVORO COME MECCANICO INDUSTRIALE

    (MANUTENTORE MECCANICO,HO LAVORATO ANCHE IN FABBRICA GOMMA/PLASTICA E

    CHIMICA) SONO DIPLOMATO, 5 ANNI IN MECCANICA INDUSTRIALE, (NO AUTOMOBILE.) DOMANDA: CON IL VISTO working holiday visa POSSO LAVORARE PER PIù MESI O ANNI PER LO STESSA DATORE AZIENDA, DI LAVORO? SE NO ALLORA IN QUALE MOMENTO UN DATORE DI LAVORO PUO FARMI UN CONTRATTO PER PIù DI 6 MESI O INDETERMINANTE? NON PARLO INGLESE, MA VORREI ISCRIVERMI UN CORSO PER L’INGLESE, O ANCHE PER IMPARARE UN ALTRO MESTIERE ESS.IDRAULICO ECC.

    • Ciao Eli, grazie per il tuo messaggio! Con il visto working holiday visa puoi lavorare per 6 mesi consecutivi con lo stesso datore di lavoro. Visto che hai tante domande, compila il contact form qui sotto per avere una consulenza personalizzata, grazie!

  7. Ciao sono Claudia, ho 22 anni e sono prossima alla laurea triennale in comunicazione e marketing. Sono interessata a trasferirmi in Australia per studiare e migliorare la lingua, come posso fare?

  8. Ciao , sono Singh ho 25 anni e faccio il metalmeccanico.
    Volevo delle informazioni sui lavori meccanici disponibili in Australia
    Ho L’ esperienza di 6 anni nel settore e quando per il lavoro facciamo le trasferte, faccio anche il capo cantiere
    Rispondi grazie

  9. Ciao sono Luca ho 22 anni e attualmente lavoro in Italia come magazziniere in una ditta che vende bici all’ingrosso. Ho esperienza anche come cameriere e se servisse per trovare lavoro più facilmente potrei fare qualche corso di Pizzaiolo. Mi chiedevo, dato che non trovo molti annunci, se fosse possibile trovare lavoro a Sydney o a Melbourne come magazziniere e quando guadagnerebbe un magazziniere.
    Insomma avrei bisogno di qualche consiglio per capire se buttarmi in questa avventura. Grazie Mille!

    • Ciao Luca, grazie per il tuo messaggio! Di lavoro ce n’è tantissimo in Australia. Il mio consiglio è quello di partire con un working holiday visa. Considera che pizzaiolo è un lavoro molto più richiesto che magazziniere. Partire è sempre una buona idea! Male che vada avrai migliorato l’inglese e fatto un’esperienza di lavoro all’estero! Se vuoi più info, compila il contact form qui sotto. Grazie!

  10. Ciao mi chiamo Damiano ho 29 anni, vorrei partire alla volta dell’australia. Ho esperienza nel settore della ristorazione, nel marketing e comunicazione, nel settore digital. Parlo 2 lingue (inglese e spagnolo) ma la mia idea è fare un corso di personal trainer? come posso unire lavoro e studio? quali sono i passaggi? Grazie 🙂

    • Ciao Damiano, il mio consiglio è quello di partire con un working holiday visa, un visto di un anno, rinnovabile di un altro anno, entro i 31 anni. Poi più avanti, potresti richiedere uno student visa che ti permette di studiare e lavorare part time. Se vuoi più info compila il contact form qui sotto. grazie!

  11. Ciao mi chiamo Antonio,ho 20 anni e prossimo anno finisco le superiori, frequento una scuola professionale tecnico agrario, ho preso l’attestato al 3 anno e il prossimo anno mi diplomo! La mia domanda è la seguente,in Australia c’è la possibilità di lavorare solo con il diploma? Oppure bisogna essere per forza laureati?
    La vostra agenzia funge anche da agenzia di lavoro? Aspetto risposta,l’Australia è il mio obbiettivo! Grazie mille!

    • Ciao Antonio, grazie per il tuo messaggio! Puoi venire in Australia con il visto working holiday, con cui puoi lavorare un anno ed estenderlo di un altro anno. Non avrai problemi a trovare lavoro. L’importante è migliorare il tuo livello d’inglese. Appena arrivato puoi passare a trovarci a Melbourne e sbrigheremo insieme a te le prime pratiche, ti aiuteremo nella ricerca del lavoro e di un corso d’inglese, se vorrai.

  12. ciao sono Azir ho 22 anni e volevo chiedere una cosa: ma dopo due anni di working holiday visa bisogna rinnovarlo il visto ma ci sono si riesce a vivere con un stipendio da pizzaiolo

    • Ciao Azir grazie per il tuo messaggio! Intanto potresti venire con il working holiday visa e capire se l’Australia ti piace. Poi una volta terminato vedrai da qui se e come richiedere un altro visto. Un’idea potrebbe essere quella di chiedere lo student visa, dopo il working holiday.

  13. Salve, mi chiamo Daniele e ho 19 anni, mi vorrei trasferire in Australia e lavorare lí, come potrei fare?

  14. Salve, mi chiamo Adriano ho 27 anni e vivo e lavoro in Giappone da 6 anni. Da un po di tempo ho in mente di venire in Australia per fare un’esperienza di lavoro. Ho 2 certificati che attestano la mia conoscenza del giapponese a livello alto, e 1 certificato della lingua inglese (compatibile con il B2).
    Ho avuto la fortuna di fare tanti lavori : ristorante, sales man, assistente fotografo (Ps, LG, BR ). Ho intenzione di lavorare come addetto al check in in aeroporto. C’è possibilità di lavoro in questo settore in Australia (magari con compagnie aeree Italiane o Giapponesi) ? Grazie

  15. Salve mi chiamo christian e ho 31 anni, sono stato in Australia ben due volte prima con un visto holiday e la volta successiva holiday workyng. Rammento che ho un fratello maggiore sposato con una Australiana e lui ha un Visto Permanente! La mia domanda e , vorrei tornare in Australia per lavorare , voi quale visto mi consigliate visto che ho gia 31 anni e in piu ho già sfrutatto il visto vacanza lavoro? Vi ringrazio mille a risentirci.

    • Ciao Christian, l’opzione più interessante per te, è quella di richiedere uno student visa. Se vuoi più info, compila il contact form sul nostro sito! Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

©Just Australia 2018