Visto lavoro in Australia: ecco quali sono le possibilità

In Australia le possibilità sono infinite, i visti a disposizione sono circa 170. Ma la verità è che i più usati sono una decina, mentre un visto di lavoro per l’Australia vero e proprio che si può richiedere facilmente non esiste (a parte il visto vacanza-lavoro). Il motivo è semplice: il governo australiano tiene sotto stretto controllo l’immigrazione permanente nel paese, per fare in modo di preservare e permettere il continuo sviluppo economico. Una formula standard su come ottenere visto lavoro Australia non esiste. Dipende tutto dall’età, dal livello d’inglese, dall’esperienza, dalle qualifiche e nella maggior parte dei casi è sempre meglio trovare un datore di lavoro interessato a sponsorizzarti.

Spesso la via più semplice per un visto lavoro per l’Australia è quella di richiedere un Working Holiday se hai meno di 31 anni e uno Student Visa se hai più di 31 anni, in modo da poter migliorare l’inglese e nel frattempo cercare un’azienda dove ottenere uno sponsor.

Una buona idea in ogni caso è quella di frequentare un corso professionalizzante per l’Australia, come un diploma per restaurant manager oppure per diventare chef o meccanico perché questi corsi forniscono i requisiti adatti ad essere sponsorizzati e quindi ottenere un visto lavoro Australia. Oppure è un’opzione se non hai abbastanza esperienza o buste paga per poter dimostrare il lavoro passato oppure se vuoi semplicemente specializzarti in Australia.

Per entrare in Australia, è obbligatorio avere un visto, non si può richiedere direttamente alla frontiera una volta atterrati. Partire con visti permanenti direttamente dall’Italia è abbastanza improbabile, quindi tanto vale arrivare con un visto temporaneo e poi capire il da farsi. Anche perché non è detto che l’Australia, per quanto bella, piaccia a tutti.

La durata dei visti di lavoro

La durata del visto per lavoro Australia varia a seconda della soluzione scelta: il Working Holiday Visa dura un anno e permette di lavorare al massimo 6 mesi per singolo datore di lavoro. Lo Student Visa è il visto di lavoro per Australia dopo i 30 anni e permette di lavorare per tutta la durata del visto, con il vincolo di trovare lavoro part-time. Lo Sponsor Visa dura dai 2 ai 4 anni, mentre il partner visa fornisce un permesso di lavoro permanente, come lo Skilled Visa.

I costi dei visti di lavoro per l’Australia

Il visto lavoro Australia ha un costo variabile: si parte dai visti meno costosi e più facili da ottenere, come il Working Holiday e lo student, che sono anche i più raccomandati per un trasferimento iniziale, per arrivare ai visti più complessi e costosi, come lo sponsor o il partner visa.

Visti per il lavoro in Australia: ecco i più comuni

  • Working Holiday: il visto offre un permesso di lavoro full time, può essere richiesto solo al di sotto dei 31 anni, dura un anno, con la possibilità di rinnovarlo per altri 12 mesi. È il visto più semplice da ottenere e fornisce il giusto lasso di tempo adatto ad ambientarsi, verificare le proprie possibilità e iniziare a creare un progetto a lungo termine. Per poter rinnovare il visto per la seconda volta, il governo australiano richiede di fare un periodo di lavoro di 88 giorni in Farm: questo lavoro deve essere retribuito, deve permetterti di pagare le tasse e deve essere dimostrabile tramite buste paga.
  • Student Visa: offre un permesso di lavoro part time, non ha limite d’età e di durata e deve essere associato ad un corso di studi. A differenza del Working Holiday, il visto Student permette di lavorare a tempo indeterminato e in questo modo agevola la ricerca di uno sponsor. Inoltre, è il più efficace come visto per cercare lavoro in Australia, dal momento che si accompagna a una certificazione riconosciuta. Ti consigliamo questo visto se stai cercando un percorso d’ingresso qualificato e a lungo periodo e se non sei conforme ai criteri richiesti per lo Skilled Visa.
  • Sponsor Visa: offre un permesso di lavoro full time, sempre per la stessa azienda e richiede un datore di lavoro interessato alla tua figura professionale e disposto a sponsorizzarti, dura da 2 a 4 anni. Ottenere uno Sponsor Visa dall’Italia è improbabile, perché il datore di lavoro può essere convinto ad affrontare questo investimento solo dopo aver valutato qualifiche e, soprattutto, effettive competenze per la posizione ricercata. il percorso normale e più consigliato per raggiungere questo visto lavoro permanente Australia è di trasferirsi con uno Student Visa, o un Working Holiday Visa, e lavorare sodo per cercare e farsi conoscere da uno sponsor, una volta arrivati in Australia. Di vitale importanza sul come ottenere il visto di lavoro per Australia è che il datore di lavoro rispetti i criteri definiti dal dipartimento dell’immigrazione sulle aziende sponsor. Ti consigliamo di verificare con il tuo potenziale sponsor che sia pienamente consapevole dei vincoli e dei requisiti definiti dal governo, per non trovare una brutta sorpresa alla fine di mesi di burocrazia. In questo caso meglio rivolgersi ad un migration agent.
  • Skilled visa: è un visto permanente, che dà diritto a lavoro full time, molto difficile da ottenere, perché si basa su una graduatoria a punti, più punti hai e meglio è e i punti si basano sul livello d’inglese (minimo IELTS 6), anni di esperienza e qualifica nel tuo settore, a seconda degli standard australiani. I requisiti visto lavoro Australia sono molto stringenti: innanzitutto è necessario nominare una professione che rientri nella Combined List of Eligible Skilled Occupation con dicitura Medium and long-term Strategic Skill. Viene quindi richiesto di superare uno Skills Assessment, con il quale viene valutato e misurato il livello personale nelle competenze richieste per l’occupazione nominata. A questo punto viene richiesto di sottoporsi allo Skillselect e di raggiungere la soglia minima nel test a punti. Lo step finale è quello di ricevere un invito a richiedere il visto. Come anticipato, questo visto è molto complesso, ma in presenza dei giusti criteri è da considerarsi come il migliore visto di lavoro per l’Australia se hai 40 anni. Meglio rivolgersi ad un migration agent.
  • Partner visa: è un visto permanente con permesso di lavoro full time, adatto a chi è sposato o fidanzato con un cittadino australiano, i tempi di attesa sono piuttosto lunghi e c’è bisogno di molta documentazione per dimostrare il rapporto genuino. Meglio rivolgersi ad un migration agent.

Contattaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

©Just Australia 2019