Trasferirsi in Australia: tutti i pro e i contro!

Voglio andare a vivere in Australia. Quante volte avete sentito pronunciare questa frase e quante volte l’avete detta voi? Alzi la mano chi di voi non conosce almeno una persona che ha fatto, più o meno stabilmente, dell’Australia la propria casa. Nessuno? Bene. Del resto, si sa, stiamo parlando una meta scelta da oltre 25 mila italiani ogni anno, attirati dalle ottime opportunità lavorative, dal clima sempre mite (a volte anche troppo) e da una buona qualità della vita. Eppure, come in tutte le esperienze all’estero, c’è sempre il rovescio della medaglia. Per cui, se siete ancora in dubbio, continuate a leggere: abbiamo raccolto per voi i pro (e i contro!) di una vita down under.

Pro: il clima

L’Australia si estende per più di sette milioni e mezzo di chilometri quadrati (è trenta volte più grande dell’Italia!) ed è attraversata dal Tropico del Capricorno. Moltissime aree sono disabitate in quanto presentano un clima arido, desertico o semidesertico. Le coste, invece, sono decisamente più temperate, e si caratterizzano per un clima oceanico o mediterraneo (quasi) tutto l’anno. È qui che si concentra la maggior parte della popolazione!

Contro: la distanza

Se l’aereo non è il vostro mezzo preferito, spostarvi da e per il continente australiano potrebbe rivelarsi alquanto difficile. Un viaggio da Roma a Melbourne con un solo scalo dura in media ventiquattro ore. Non proprio una passeggiata! È vero che oggi ci sono tantissimi modi per comunicare con i nostri amici a casa, ma sapere di non poter telefonare a qualunque orario o di non poter prendere un volo di poche ore per molti può essere un problema.

Pro: gli australiani

Visto il grado considerevole di benessere economico, non è un segreto che gli australiani sappiano come godersi la vita. Forse a volte possono risultare un po’ individualisti, ma sono anche molto onesti (dopo averlo perso, potreste tranquillamente ritrovare il vostro portafogli con i soldi ancora dentro) generosi e soprattutto socievoli: sapranno farvi sentire a casa vostra anche dall’altra parte del mondo! Non solo: l’Australia è un Paese libero, composto da persone di nazionalità diversa che si rispettano tra loro.

Contro: la cucina australiana

Ci dispiace dirvelo, ma forse lo sapete già: non esiste cucina al mondo come quella italiana. Per quanto possiate essere poco schizzinosi e aperti alle specialità di altri Paesi, l’offerta culinaria australiana potrebbe lasciarvi con l’amaro in bocca (è proprio il caso di dirlo). Aggirandovi per un supermercato medio, troverete un’enorme varietà di piatti pronti a prezzi super competitivi: spaghetti in barattolo, carbonara in lattina e altre invenzioni diaboliche. Poco male invece se mangiate fuori casa: il livello della ristorazione è altissimo!

Pro: le spiagge

Questo punto non ha bisogno di molte spiegazioni. L’Australia vanta alcune tra le spiagge più belle sulla faccia della Terra. Si tratta semplicemente di un posto fantastico per vivere se amate il mare!

Contro: gli animali pericolosi

Ci sono, è giusto che lo sappiate. Se avete la fobia degli insetti, dei serpenti o dei ragni, forse non è il caso che vi trasferiate in Australia, a meno che non troviate un appartamento in pieno centro città. Inoltre quasi tutti gli animali nativi sono pericolosi (compresi i canguri e i koala). L’importante è mantenere la calma e sapere sempre cosa fare: scappare!

Pro: la qualità della vita

Secondo il settimanale The Economist Melbourne è la seconda città più vivibile al mondo (seconda solo a Vienna). Sydney si trova al quinto posto, Adelaide al decimo. Lavorare è solo un aspetto della vita in Australia, si può vivere bene anche con un part-time. Le grandi aziende offrono asili, palestre, parcheggi gratuiti e una serie di comfort ai dipendenti, tra cui la possibilità di gestirsi gli orari di lavoro in autonomia. Si dà inoltre molta importanza al tempo libero e allo sport: ci sono sentieri per correre a piedi o in bicicletta a ogni angolo!

Contro: il costo della vita

Sia durante il periodo di inserimento, sia nel percorso per l’ottenimento del visto e persino durante i vostri studi saranno parecchi i soldi che vedrete uscire dalle vostre tasche. Del resto l’Australia è un Paese piuttosto caro: basti pensare che una tazza di caffè in alcune zone arriva a costare quattro dollari! Avere qualche risparmio da parte potrebbe rivelarsi decisivo.

Pro: le infrastrutture

Con una crescita media annua superiore al 3%, l’Australia sta vivendo ora il suo ventiseiesimo anno consecutivo di sviluppo. Trasporti, energia, sistema idrico: la progettazione di opere infrastrutturali all’avanguardia è all’ordine del giorno! Pensate che quest’anno Il governo del Nuovo Galles del Sud ha avviato il più vasto programma infrastrutturale della storia dell’Australia, con 72,7 miliardi di dollari stanziati nell’arco dei prossimi quattro anni. Wow!

Contro: l’arte e la storia

Se non potete immaginare di vivere in un Paese che non abbia un’immensa storia alle spalle, documentata da opere d’arte e architettura, forse è il caso di ripensare a una vita down under.

Come potete vedere l’Australia è un territorio ricco di potenzialità, ma presenta anche tantissime insidie per chi si mette in viaggio. Siamo riusciti a schiarirvi le idee? In caso contrario niente paura: noi di Just Australia siamo sempre a vostra disposizione!

@Francesca Di Raimondo – eos comunica

Contattaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

©Just Australia 2018