Oltre 250 mila italiani all’estero ogni anno. Convegno a Melbourne sull’emigrazione

Sono circa 250 mila italiani che ogni anno si trasferiscono all’estero. Lo dice il Sole 24 Ore in un articolo di luglio 2017. E probabilmente i numeri sono già aumentati. Visto che, sempre secondo il quotidiano italiano, questo numero va aumentato almeno del 2.5%, dal momento che non tutti si registrano all’Aire, all’anagrafe dei residenti italiani all’estero. Le mete preferite sembrano essere Germania e Regno Unito. Ma anche l’Australia non scherza, con i suoi quasi 20 mila ragazzi all’anno, per vacanza-lavoro o per motivi di studio.

Melbourne convegno 14 luglio

Si parlerà proprio di questo fenomeno sabato 14 luglio in un convegno organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura a Melbourne, dal titolo: “Il ruolo ponte tra FVG e Australia delle diverse generazioni dei corregionali all’estero in materia culturale, linguistica, economica”. Un evento focalizzato sul Friuli Venezia Giulia, ma anche sull’emigrazione in generale dall’Italia, verso l’Australia. Secondo il quotidiano di Trieste “Il Piccolo” sono circa 20 mila i residenti del Friuli Venezia Giulia che ogni anno partono per l’Australia. Il visto più utilizzato è il working holiday visa, che spesso si trasforma in uno student visa e a volte in un visto permanente e per alcuni nella cittadinanza australiana.

“Questo evento fa seguito ad un primo convegno tenutosi a Trieste il 25-26 settembre scorso – spiega l’organizzatrice Michela Pellizon, docente di italiano, triestina ed emigrata in Australia 15 anni fa – e che aveva come tema la mobilità dei giovani corregionali. La regione riconosce come un’esperienza all’estero possa essere un’opportunità di crescita per i giovani ma, allo stesso tempo, crede necessario creare la possibilità per questi giovani di rientrare in Italia e in regione”. Come a dire, va bene partire, ma poi tornare, vero?

convegno-14-luglio-2

In fondo, c’è chi torna e c’è chi resta, spinti da motivi diversi. C’è chi trova lavoro, sponsor o amore e c’è chi sente la nostalgia di casa. Alla fine le 24 ore di volo si fanno sentire e mentre all’inizio dell’avventura può sembrare una meta molto esotica e affascinante, c’è anche chi decide di tornare. Gli stipendi in Australia sono alti e commisurati al costo della vita e quindi dal punto di vista professionale è molto più semplice realizzarsi in Australia, che in Italia, a patto di riuscire a trasferirsi in maniera definitiva. Cosa difficile, ma non impossibile. E sicuramente più alla portata di mano degli Stati Uniti, per chi sogna di vivere in paese dove la lingua madre è quella della Regina, in un contesto estremamente multi-etnico dove si parlano 200 lingue da tutto il mondo.

Le ultime restrizioni, in fatto di visti, richiedono un impegno non da poco per rimanere, sul fronte inglese, titoli di studi ed esperienze professionali. Restano ancora molto gettonate le professioni legate al settore delle costruzioni e la ricerca di chef è ancora molto alta. Così come di ingegneri, architetti, medici e infermieri. Poi il partner visa è uno strumento molto utilizzato. Nel senso che chi si innamora di un cittadino o di una cittadina australiana può richiedere un visto permanente.

“Durante l’evento a Melbourne – continua Michela Pellizon che organizza l’evento insieme a Mario Fera di Slide Production – oltre agli esperti in campo di emigrazione e i rappresentati delle varie associazioni, verranno ascoltate le testimonianze non solo di quei giovani che hanno deciso di intraprendere un’esperienza in questo continente, ma anche di chi ha deciso di rientrare in Regione. La mattinata di presentazioni verrà seguita da un gustosissimo catering regionale. Come risultato di questo evento verrà creato un booklet (un libricino di 6 pagine) che sarà poi distribuito nelle scuole superiori del FVG come punto di informazione e riferimento per i giovani corregionali”.

Relatori del convegno saremo anche noi di Just Australia! In particolare Ilaria Gianfagna e Stefano Riva, racconteranno cosa vuol dire aprire un’azienda all’estero.

L’evento, organizzato dalla Regione Friuli-Venezia Giulia in collaborazione con Cesare Costantini dell’Eraple è a ingresso gratuito su prenotazione tramite l’evento su Facebook.

Contattaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

©Just Australia 2018